Ci stiamo avviando verso l’Equinozio di primavera, il 20 marzo, ma ve ne parlo con largo anticipo perché ci da la possibilità di lavorare un tema caro a tanti: l’amore e la ricerca della Fiamma Gemella.

Prima di addentrarci a parlare della Fiamma Gemella, tema che tratteremo più avanti, andiamo a vedere a quali domande rispondiamo oggi:

  1. Cos’è l’amore
  2. Perché si chiude il cuore e come riaprirlo.
  3. I transiti che ci portano al 20 di marzo e il karma collettivo sull’amore.

 

  1. Cos’è l’amore?

Ovviamente non è facile sintetizzare questa domanda. Possiamo dire che l’amore vero non è equivalente alle relazioni perché è uno stato d’essere completo che si può provare solo in UNO, ovvero quando siamo fusi con la matrice divina. Essendo però qui, nel Mondo reale dove siamo necessariamente separati, l’unico modo per avvicinarci e ricordare quella fusione è solo attraverso le relazioni umane. Per questo è così visceralmente importante, per questo è così centrale nella nostra esistenza e talmente importante che assume una forma materiale e diventa qualcuno. Non sarà tema di questo articolo svelarvi il concetto che ho appena espresso, lo farò successivamente, in altri articolo che scriverò a breve. Quello che posso dire è che i più grandi autoinganni che riusciamo a mettere in atto, sono proprio legati all’amore. Il primo lo sveliamo oggi: la chiusura del cuore.

  1. Perché si chiude il cuore e come riaprirlo.

Nell’articolo precedente, che se non hai letto ti invito a leggere, ho spiegato la relazione tra la ghiandola pineale e il terzo occhio: lascio qui il link

https://www.symbolcacademy.com/congiunzione-mercurio-saturno-apertura-del-terzo-occhio/

 

In questo articolo ti spiego la relazione tra il cuore e l’amore. Il cuore (in teoria) è l’unico organo che non si ammala, al massimo si ferma, esplode. Perché?

Perché l’amore è illimitato, noi siamo fatti d’amore e siamo immersi nell’amore. Ma la realtà separata (Maya) non ci permette di percepirlo. 

 Una delle Missioni dell’Anima è percepire l’amore: nella mappa dei talenti del metodo 9talenti, è riscontrabile nella parte inferiore del lavoro, quella dell’emisfero della Madre, dove incontriamo il punto dell’Ego che è lo specchio della Missione nell’emisfero del padre.

Quindi riusciamo a percepire l’amore solo dopo che abbiamo addestrato l’Ego a ricordarsi di essere solo un’identificazione: se IO realmente non esisto, non esisti neanche TU. Quindi se io sono relativa, anche tu sei relativo e funzionale alla mia storia umana.

 

https://9talenti.it/mappa-dei-talenti/

 

Che cos’è il cuore dal punto di vista energetico? E’ il trasmettitore, che mette in comunicazione l’Ego con la Missione. E’ come una diga di contenimento che viene alzata o abbassata in funzione della quantità d’acqua che arriva. Quando l’Ego soffre invia il segnale al cuore/diga: CHIUDIIII!!

Altrimenti l’emisfero della missione verrebbe inondato e smetterebbe di funzionare; a volte infatti non arriva in tempo e la missione smette di funzionare. Quando però l’onda che arriva è troppo forte e fa troppa pressione, questa potrebbe rompere la diga così il cuore si spezza.

E poi si ripara chiudendo bene, in modo che la diga non si alzi più. Ecco che possono accadere due cose: o si diventa stagnanti o paludosi o secchi e sterili (quelli che vengono definiti narcisisti).

I primi vivono nell’acqua putrida (memorie piene di sporcizia) e tendono ad ammalarsi, i secondi hanno sigillato bene la diga e si illudono di essere al riparo dal pericolo perché sono in contatto solo con la parte desertica e secca. Per di più spesso si secca anche l’altra parte perché l’acqua (energia) cambia corso e si allontana da quello dove non trova un normale scorrimento.

 

A questo punto la domanda è: cosa si può fare?

Scaricate la vostra mappa sul sito https://9talenti.it/mappa-dei-talenti/

Lo vedete dov’è l’Ego? Lo vedete con quali punti è in relazione? Karma, famiglia, punto debole, bisogno, madre e maestro. Per fare in modo che l’Ego riesca a calibrare bene i flussi prima che arrivino al cuore/diga, bisogna rinforzare tutti i punti che ho elencato, perché solo così l’Ego riuscirà a disidentificarsi e a relativizzare il dolore, trasformandolo in circostanza che può essere tranquillamente vissuto come esperienza complessa e non più come dolore. E quindi portare addirittura soddisfazione anziché frustrazione.

Non esiste la bacchetta magica e non c’è un rito che in un colpo solo apre il cuore, per questo lo sblocco/attivazione del cuore, nel metodo 9talenti, può essere eseguito solo da chi ha fatto tutti gli sblocchi obbligatori, perché altrimenti sarebbe come raccontarsi una bella favoletta e ingannarsi ancora.

 

  1. I transiti che ci portano al 20 di marzo e il karma collettivo sull’amore.

Ma perché vi parlo di tutto questo? Perché il 7 marzo si crea una configurazione molto interessante. Partiamo dalla congiunzione di Mercurio e Saturno in Aquario che quadrano il nodo in Toro che parla di una diffidenza, legata a qualcosa di antico. Venere congiunta a Marte in Aquario e congiunti a Plutone in Capricorno che quadrano Urano congiunto Luna in Toro. Sono transiti legate agli abbandoni, alle sofferenze emotivo-materiali: mi hai lasciat* sol* in quella situazione! Infine Sole congiunto a Giove che si sta avvicinando a Nettuno, parlano di voglia di guarigione.

Ho guardato tutti i transiti successivi da marzo a giugno: l’obiettivo è tornare ad aprire il cuore, tornare a sentire e a vivere l’amore con il cuore aperto e accogliente.

Proprio su questo baseremo gli obiettivi primaverili, una delle cinque serate annuali dove andiamo a capire come raggiungere determinati obiettivi che ci prefiggiamo alla quale ti invito a iscriverti https://symbolcacademy.teachable.com/p/corso-obiettivi-primavera

 

In questo periodo infatti ci sarà la possibilità di trasformare il karma personale e collettivo legato all’amore. La stratificazione di abbandoni, tradimenti, abusi e tutto quello che ancora ci portiamo addosso sia come persone che come collettività. Tanto vecchio dolore che ancora risuona e non rende liberi, generando masse di insoddisfatti.

 

Ma prima della serata obiettivi faremo un webinar gratuito  per parlare dell’apertura del cuore, giusto il 9 marzo alle 21.00. Puoi iscriverti qui

https://9talenti.it/prodotto/webinar-live-sullapertura-del-cuore/

 

Aprire il cuore è possibile, ma richiede pazienza e un lavoro pratico e continuativo.

Nel prossimo articolo toccheremo il tema delle Anime Gemelle e degli amori