La soglia, anche chiamata Samhain nelle culture nordiche, è il momento dell’anno in cui si assottiglia il velo che divide il regno dei Vivi con il regno dei Morti.

La soglia è quindi il momento dell’anno più indicato per lavorare le memorie legate all’albero genealogico dal quale proveniamo.

Come ho spiegato nell’articolo sulla Luna Piena del 20 ottobre, di cui vi lascio il link  qui , stanno risalendo le memorie di guerra in modo estremamente pesante.  Il 31 ottobre è la data perfetta per trasformare ciò che è emerso.

Tra l’altro i transiti sono estremamente favorevoli: Giove si accorda con Mercurio, Luna e Urano per assecondare la trasformazione. I dati tecnici li spiegherò in un video per non appesantire la lettura dell’articolo: iscrivendovi al canale Telegram @alessandrabarbiericommunity riceverete tutto.

C’è inoltre una bellissima conformazione che si sviluppa tra le case dodicesima, prima e seconda, proprio per sanare pezzo per pezzo e su questo punto mi vorrei fermare un attimo.

Parlo a tutti ma mi rivolgo soprattutto a ritualisti, costellatori, operatori: sapete sicuramente quante volte bisogna passare sopra lo stesso punto dolente perché questo liberi il suo potenziale creativo. Sì, perché il dolore contiene il diamante, l’oro alchemico. Spero sia chiaro che il dolore non ha la funzione di far soffrire e basta, ma è la benzina che porta la temperatura e la pressione a gradi talmente alti che lì e solo lì si genera il miracolo creativo.

Stacchiamoci per favore dalla vittimistica visione del ripulire il dolore per stare bene e basta: passiamo allo step successivo, quello richiamato dall’Era dell’Aquario, l’Era delle grandi idee. E’ lì che andremo e spero mi seguirete in questo percorso perché ci arriveremo se sviluppiamo l’egregora giusta partendo dal 18 gennaio. Ma da qui al 18 gennaio 2022 abbiamo il compito di passare nuovamente su determinate ferite per spingere ulteriormente l’acceleratore verso la trasformazione e il rilascio delle scorie.

Dobbiamo riuscire a spostarci dal dolore senza che questo ci porti a ripetere la storia e sarà possibile solo se ci allineiamo tutti verso questo obiettivo.

Vi elenco i 6 punti dalla quale scostarci:

  1. Che qualcuno ci possa portare via ciò che è nostro
  2. Che qualcuno abbia diritto di decidere per me
  3. Che la giustizia abbia una sola faccia
  4. Che il mio ideale debba essere quello dell’altro
  5. Che tu mi devi proteggere
  6. Che puoi ferirmi, che posso ferirti

Dobbiamo trasformare queste memorie in:

  1. Imparare che non attaccamento è diverso dal non salvaguardare il valore di ciò che si è costruito.
  2. Possiamo accordarci perché qualcuno raccolga i pareri per le decisioni, ma quando chi decide si discosta dal volere della collettività non mi rappresenta più (piccola o grande che sia)
  3. Giusto e sbagliato sono concetti che non esistono: è un tema molto più ampio e possiamo raggiungere un buon grado di equilibrio solo “Facendo Anima”.
  4. L’ideale è essenziale per raggiungere un obiettivo, ma può diventare strumento per giustificare le peggiori atrocità (e lo abbiamo già visto).
  5. Ognuno di noi è responsabile della propria vita, se non torniamo a questo concetto siamo destinati alla morte.
  6. Non c’è giustificazione quando si procura dolore, non devono neanche esserci sensi di colpa, ma presa di coscienza e cambiamento.

Ogni singolo punto merita un incontro di approfondimento ma in realtà li spiegherò tutti in una conferenza  che terrò presso la Libreria esoterica Ibis di Bologna martedì 26 ottobre e alla quale vi invito a partecipare.

Un’ultima cosa molto importante. Ogni tanto mi vengono inviati scritti o video di persone che parlano del periodo che stiamo vivendo. Ognuno ha la propria visione ma vi allerto, in modo anche molto forte, a stare attenti a non farsi prendere dalla smania di protagonismo.

Ci sono persone che scrivono: avverrà questo e avverrà quello, dando per scontato che il Destino sia pre-determinato. Io che leggo astrologia e tarocchi da tempo immemore, vi dico senza mezzi termini che per nostra fortuna il Destino non è pre-determinato, è indirizzato, ma come lo sviluppiamo è una nostra scelta!

Vi spiegherò dettagliatamente come si formano gli eventi e le tempistiche nel corso del Salotto Segreto: per partecipare alla serata introduttiva, basta iscriversi qui:

Invito tutti a responsabilizzarsi quando si annunciano dei fatti e ve lo dice una persona che tutti gli anni prepara l’oroscopo dell’anno successivo. Ricordate che le vostre parole spostano le coscienze, siate sempre mossi dal bene e non dal desiderio di emergere.

Detto questo il giorno 31 ottobre è perfetto per lavorare i punti sopra indicati.

Noi lo faremo con una ritualità che si terrà ad Este(Padova) il giorno 31 ottobre alle ore 15: per informazioni scrivete a info@symbolcacademy.com