Project Description

Per Energie sottili s’intende quell’infinita gamma di emanazioni vibratorie che permeano ogni cosa ed ogni essere, ogni spazio pieno o vuoto.

Dai vari popoli della terra che ne hanno fatto uso consapevole e dai filosofi e scienziati che hanno provato a definirla questa “energia” è stata chiamata in molti modi (Apeiron, Etere, Prana, Mana, Ki, Energia vitale, Orgone, etc.).
Il nostro corpo è un sistema dinamico efficientissimo di assimilazione e trasformazione di questo infinito mondo di onde invisibili, e tutta la vita sulla terra, oltre che da ciò che vediamo (sole, terra, acqua e cielo) è da esse determinata.
Se il nostro sistema biofisico è vincolato dalla materia, il nostro Sé superiore è invece in grado “in potenza”di conoscere e rapportarsi con il Tutto.
Esso può accedere a quell’illimitato bacino d’informazioni in cui coesiste passato, presente e futuro, dinamica che è oggi avvalorata e in parte dimostrata dalle teorie del paradigma quantistico.
Spesso ci si confonde con i termini “energie positive” ed “energie negative”, in realtà possono essere le due facce di una stessa medaglia, quello che è importante è come riconoscerle e a seconda dei casi accoglierle o evitarle.
Un’energia che possiamo definire benevola per il nostro essere potrebbe infatti, velocemente saturarlo e diventare così dannosa.
Non sempre si è in grado di comprendere la natura delle cose che concretamente possono o meno farci stare bene, come ad esempio nella scelta di un alimento o in quella ancora più importante di una abitazione.
Questo avviene semplicemente perché non ci è stato insegnato a relazionarci con quello che non vediamo con gli occhi, ma che invece intuiamo con gli altri sensi (e sensibilità) e con il cuore.
Si può inoltre imparare a distinguere ciò che è frutto della nostra immaginazione e dei nostri condizionamenti mentali, da ciò che è reale e tangibile pur se agisce su piani diversi da quelli che la scienza ufficiale ancora non riconosce. Come una radio ricetrasmittente il nostro sistema bio-energetico può infatti accordarsi per risonanza sulla frequenza-sorgente di emanazione desiderata e da questo ascolto trarne molteplici e vitali informazioni.

La Radioestesia(dal latino radius (raggio) e dal greco aistesis (sensibilità, percezione), è un sistema di sintonizzazione e ricerca formidabile ormai utilizzato da decenni con ottimi risultati. Essa non è altro che l’evoluzione tecnica e pragmatica del “sentire” innato nell’uomo, un insieme di protocolli operativi finalizzati ad ottenere risposte oggettive e utili nella vita quotidiana.
Sin dai primordi del genere umano gli uomini sono stati naturalmente portati a prendere contatto con il mondo invisibile e ad interagire con esso, principalmente per questioni di sopravvivenza, pensiamo alla ricerca di acqua, selvaggina o minerali per la metallurgia.

Con il passare dei millenni sono state affinate svariate tecniche sensitive fino ad arrivare alla radioestesia, sviluppatasi nel ‘900 ed erede delle conoscenze iniziati della rabdomanzia, della geomanzia e della divinazione sacerdotale (gli edificatori dei templi…).
L’utilizzo corretto del pendolo radioestesico offre la possibilità di amplificare e decodificare una vasta gamma di energie sottili ed emanazioni di natura terrestre. Esso non è altro che un prolungamento-antenna del corpo umano che manifesta attraverso i suoi movimenti le infinite conoscenze del Sé superiore.
Ogni persona è potenzialmente in grado di praticare la radioestesia e di riconoscere e sviluppare in sé stessa queste qualità sensitive, a patto che mantenga un’autocritica costante e serena, una profonda umiltà e abbia infine la pazienza di attendere i risultati positivi.
Durante il seminario saranno fornite le prime basi formative essenziali per la pratica radioestesica e i fondamentali tecnici dell’utilizzo del pendolo, verrà inoltre approfondito il concetto di energie sottili e di come agiscono sul corpo umano e nell’ambiente.

Durata: 6 ore
Difficoltà: media
Requisiti: nessuno in particolare
Costo: € 210,00

Registrati e segui il corso nella nostra piattaforma online

Acquista il corso

INSEGNANTE

RUDY TOFFETTI
RUDY TOFFETTIInsegnante
Classe 1973, geobiologo, radioestesista e rabdomante professionista, opera in questi settori da due decenni. Ricercatore indipendente e sperimentatore del Sacro, studioso e scopritore di antichi luoghi cultuali celtici e proto-celtici, appassionato della storia delle religioni e della spiritualità dei popoli dal neolitico a oggi. È specializzato nelle analisi geobiologiche e vibratorie di abitazioni, luoghi di lavoro, terreni ed edifici in genere, individua ed interviene sulle fonti geopatiche di inquinamento, le memorie e le impregnazioni che potrebbero risultare dannose per la salute degli esseri viventi. Esegue rilievi idrici, per la ricerca di pozzi, falde e sorgenti, e collabora con architetti e ingegneri nella prima fase di studio e nella progettazione, analizzando i terreni che dovranno ospitare delle costruzioni.
Tiene conferenze e workshop sulle energie sottili e sui luoghi sacri e di potere, conduce seminari sulle materie geobiologiche e radioestesiche
applicate al benessere psicofisico, sulle tradizioni e spiritualità native continentali e sul druidismo contemporaneo.
Guida i cerchi rituali, capanne sudatorie e le cerimonie tradizionali della ruota dell’anno come gli equinozi e i solstizi con il supporto della sua
compagna di vita Irene Nocciola.
È socio A.I.R. (Associazione Italiana Radioestesisti) è stato socio A.R.I.S (Associazione Radioestesisti Italiani e Sourciers). È druida dell’Ordine
dei Bardi, Ovati e Druidi italiano collegato all’O.B.O.D. inglese. Attualmente vive in Valchiusella (TO).

Iscriviti alla newsletter

per rimanere aggiornato su tutti i nuovi contenuti

Infomativa su PRIVACY POLICY
Campo Obbligatorio
Grazie per il vostro messaggio. È stato inviato.
Si è verificato un errore durante il tentativo di inviare il tuo messaggio. Per favore riprova più tardi.